mercoledì 20 giugno 2012

I DUE CAPITANI


La sfida, la dinamica  e i misteri. I due capitani. Sono gli elementi che accomunano due tragedie in cui hanno trovato la morte decine di persone.
I due capitani sono Francesco Schettino - a capo della Concordia, naufragata a gennaio davanti all'isola del Giglio  e Richard Ashby - pilota dei Marines che nel febbraio del 1998 con il suo “Prowler” tranciò di netto i cavi della funivia del Cermis.

Trentadue morti, la Concordia. Venti, il Cermis.
Due tragedie causate dalla spregiudicatezza di chi aveva la responsabilità e dall'eccesso di fiducia nelle proprie rischiose manovre.

Francesco Vitale, inviato del tg2, che nella sua ricerca non evita di affrontare i misteri (come quello del computer di Schettino: che fine ha fatto?), restituisce a chi legge una domanda sottesa in tutto il suo lavoro: a chi sono affidate le vite di tutti noi?
Un'analisi lucida ed esauriente, in libreria a partire dal 29 giurno. (I due capitani, Pironti Editore, pagg. 182)

1 commento:

Francesco D'Ascenzo ha detto...

Cara Chiara, non voglio scrivere un commento al post. Invece voglio farti i miei complimenti per come conduci il tg. Io non lo vedo mai, ma quando ci sei tu rimango ad ascoltarti. Ho letto le critiche riguardo la tua bellezza e la tua espressività durante la conduzione. Io trovo entrambe molto interessanti e innovative. Tuttavia le novità ai più non piacciono. Piace già quel che si conosce. Complimenti. Rosa Di Brigida